News
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

PER LA CEDOLARE SECCA AL 10% - FEDERPROPRIETA' NAPOLI HA SOTTOSCRITTO GLI ACCORDI TERRITORIALI PER I COMUNI DI NAPOLI.

AFRAGOLA FRATTAMINORE POZZUOLI
BACOLI LACCO AMENO QUALIANO
BRUSCIANO MARANO QUARTO
CALVIZZANO MARIGLIANO SANT'ANTONIO ABATE
CAPRI MASSA DI SOMMA SANT'ANTIMO
CARDITO MELITO STRIANO
CASALNUOVO POMPEI TORRE DEL GRECO
CASAMICCIOLA POMIGLIANO D'ARCO VILLARICCA
GIUGLIANO PORTICI  

PER LA CEDOLARE SECCA AL 10% E LA RIDUZIONE DELL’IMU OBBLIGATORIA L’ATTESTAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE DEI PROPRIETARI
Contratto a canone concordato: forniamo assistenza anche per la stipula e la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate con redazione dell’allegato, verifica e attestazione della conformità del contratto rispetto all’accordo territoriale per il Comune di Napoli e per tutti gli altri Comuni della Provincia. In cambio chiediamo a tutti i Proprietari di entrare a far parte di FEDERPROPRIETA Napoli, sottoscrivendo la domanda di adesione al costo di Euro 50 per l’Anno in corso e rinnovo tacito dell’iscrizione per il 2019. E tanti servizi ancora consulenza sia legale che fiscale.

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con provvedimento del 6.2.2018 n.U1380, ha stabilito che è obbligatoria, per ottenere l’aliquota del 10% quale cedolare secca e la riduzione dell’IMU per i contratti concordati, l’attestazione di una delle Associazioni di proprietari o di conduttori, con la quale si conferma la sussistenza di tutti gli elementiutili ad accertare sia i contenuti dell’accordo locale sia i presupposti per accedere alle agevolazioni fiscali sia statali che comunali.

L’Associazione Napoletana della Proprieta’ Edilizia,Via Toledo 418 Napoli, è tra le Associazioni riconosciute dal Ministero idonea a rilasciare la certificazione indispensabile per ottenere gli sgravi fiscali (riduzione dell’IMU e cedolare secca al 10%).

 

GRANDE SUCCESSO PER IL CONVEGNO ACQUISTO E RISTRUTTURAZIONE IMMOBILIARE, OPPORTUNITA’ FISCALE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO

Grandissima affluenza di pubblico al convegno su come proteggere le abitazioni dal rischio di dissesto idrogeologico e sismico. Un successo andato oltre le più rosee previsioni quello registrato dal convegno Acquisto e ristrutturazione immobiliare, opportunità fiscale e valorizzazione del patrimonio, organizzato e promosso da Federproprietà Napoli, l’associazione che tutela la proprietà immobiliare presieduta da Luciano Schifone. Tema del convegno, patrocinato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, dall’Ordine degli Architetti e dall’ACEN, (Associazione Costruttori Edili Napoli), era la messa in sicurezza degli appartamenti per proteggerli dai rischi di dissesto idrogeologico, sismico e dagli eventi atmosferici, sempre più violenti e distruttivi. Numerosissimi sono stati i cittadini intervenuti per avere consigli su come fare per proteggere le loro case dai disastri ormai quotidiani: “Federproprietà oggi si è voluta porre come punto di riferimento per il cittadino che vuole affrontare il problema della ristrutturazione, che non è più un fatto legato al singolo appartamento ma un dovere “sociale”, occorre cioè mettere in prevenzione i fabbricati che oggi possono avere problemi – ha affermato Luciano Schifone. Proprio in riferimento a tutti i disastri che si sono verificati in questo periodo bisogna comprendere una volta per tutte che il nostro patrimonio immobiliare è molto fragile perché molto datato e va necessariamente messo in sicurezza con operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria. Di conseguenza verrà anche valorizzato. Inoltre, Federproprietà punta all’istituzione del libretto del fabbricato, di cui ha parlato il Prof. Aveta della Federico II, per “fotografare” i singoli fabbricati per conoscerne la consistenza, lo stato di usura e di resistenza e per metterli in sicurezza. Questo va fatto senza gravare sui proprietari che sono già oberati da numerose tasse. Però, anche grazie alle opportunità fiscali e finanziarie evidenziate dalla dottoressa Martone dell’ODCEC e dal dott. Pierro della Banca Mediolanum, è facile capire che questo è un orientamento verso cui bisogna muoversi per mettere in atto una volta per tutte la prevenzione e la messa in sicurezza dei nostri condomini, oltre all’efficientamento energetico degli appartamenti”.

 

_____________

 

COMUNICATO STAMPA
FEDERPROPRIETÀ: no alla Ue e alla reintroduzione dell’Imu
FEDERPROPRIETÀ dichiara la propria ferma opposizione alla richiesta da parte dell’Ue di reintrodurre l’Imu sulla prima casa. "Per tre motivi – sottolinea il presidente Massimo Anderson –
1) Perché sull’abitazione già grava una tassazione eccessiva. La casa è un diritto sancito dalla Costituzione, frutto di grandi sacrifici e di duro lavoro per le famiglie, e sarebbe un errore madornale pensare di tornare indietro su questa scelta.
2) Per i redditi alti il gettito che ne deriverebbe, conti alla mano, sarebbe irrilevante e provocherebbe un ulteriore depressione del mercato immobiliare, già in forte crisi. (senza dimenticare che i più ricchi già pagano più tasse).
3) Si avrebbe un effetto diametralmente opposto a quello auspicato dalla Commissione Ue, ossia creare una discriminazione tra chi, potendo godere di redditi elevati, sarebbe comunque in grado di conservare la proprietà dell’immobile e chi, non avendo redditi sufficienti a pagare l’Imu, si troverebbe costretto a vendere”.

ANDERSON RIELETTO PRESIDENTE DI FEDERPROPRIETÀ
L’on. Massimo Anderson è stato rieletto all’unanimità presidente di Federproprietà (Federazione Nazionale Proprietà Edilizia), l’associazione dei proprietari di immobili, a conclusione del congresso nazionale che si è svolto oggi, 19 marzo, a Roma presso la sede di via San Nicola da Tolentino 21. Anderson, a sua volta, ha nominato quali vicepresidenti gli avvocati Giuseppe Granato e Giovanni Bardanzellu. Nel corso dei lavori, molto articolati e propositivi, sono intervenuti l’ing. Giuseppe Sappa, l’ing. Paolo Clemente, l’ing. Pietro Samperi, l’avv. Giuseppe Bonura, l’avv. Mauro Mascarucci, il prof. Gabriele Troilo, l’on. Luciano Schifone, il dott. Francesco Caputo, il dott. Sandro Forte, l’on. Salvatore Grillo per Ebilcoba, il dott. Alessandro Caneba per Portiercasa, l’avv. Diletta Bocchini per Casaconsum, oltre all’avv. Bardanzellu.
L’ on avv Luciano Schifone rieletto nel Consigliuo Direttivo Nazionale

 
Il 28 settembre i soci di FEDERPROPRIETA’ e dell’ARPE
in udienza dal Pontefice
Una delegazione di dirigenti e di soci di FEDERPROPRIETA’ e di ARPE sarà ricevuta, in occasione dell’Udienza Generale del Santo Padre. Per poter facilitare la consegna dell’elenco in tempo utile tutti colori che sono interessati alla partecipazione sono pregati di fornire i loro nominativi chiamando la signora Cristiana Ruocco al numero 081 5511097 dalle 17 alle 20, o inviando una mail all’indirizzo info@federproprieta.it
Federproprietà - Federazione Nazionale Proprietà Edilizia - Sede provinciale di Napoli
via Toledo 418 - 80134 Napoli tel. 081 195 76 952 fax 081 790 91 78